Questionario per la valutazione della Depressione e della SAD Versione Auto-Somministrata

(PID-SA)

Questo questionario dovrebbe aiutarti a capire se sia opportuno consultare un medico nel caso fossi affetto da Depressione o Disturbo Affettivo Stagionale (SAD) e se sia necessario un trattamento, con terapia della luce, farmaci o psicoterapia.
Questo non è uno strumento di auto-diagnosi, ma ti può aiutare a valutare la gravità dei sintomi depressivi di cui soffri. Dovresti rispondere a queste domande da solo e farne copie separate se qualche familiare o amico lo volesse utilizzare.
Indica le tue risposte a destra di ogni domanda e, al termine, segui le istruzioni per la correzione.

1° PARTE. ALCUNE DOMANDE SULLA DEPRESSIONE.

Nello scorso anno, hai vissuto un periodo di tempo definito e della durata di almeno due settimane, in cui hai sperimentato qualcuno dei seguenti problemi ogni giorno o quasi? (Ovviamente, potresti aver avuto più di uno di tali periodi). Ci sono state due settimane o più durante le quali…

Ti è capitato di avere difficoltà ad addormentarti o a mantenere il sonno, oppure di dormire troppo?
SI
NO
Ti è capitato di sentirti stanco o con poca energia?
SI
NO
Ti è capitato di avere poco appetito o di mangiare troppo? Oppure di perdere o acquistare peso in modo considerevole, nonostante non fossi a dieta?
SI
NO
Ti è capitato di avere poco interesse o poco piacere nel fare le cose?
SI
NO
Ti è capitato di sentirti giù, depresso o senza speranza?
SI
NO
Ti è capitato di provare sentimenti negativi verso te stesso, oppure di pensare di essere un fallimento o di aver deluso te stesso o la tua famiglia?
SI
NO
Ti è capitato di avere difficoltà a concentrarti sulle cose, come leggere il giornale o guardare la televisione?
SI
NO
Ti è capitato di essere così nervoso o agitato da doverti muovere molto più del normale? Oppure, viceversa, di muoverti e parlare così lentamente tanto da apparire strano agli occhi delle altre persone?
SI
NO
Ti è capitato di aver pensato a lungo alla morte o che fosse meglio essere morto o di pensare anche di farti del male?
SI
NO
A quante domande hai risposto "SI"?
Verifica

2° PARTE. CHE TIPO DI “STAGIONALITA’ ” HAI?

Indica in che misura ritieni che i seguenti comportamenti o sentimenti cambino con il passare delle stagioni, per esempio in estate potresti dormire ad orari differenti rispetto all’inverno.

(0= nessun cambiamento, 1= lieve cambiamento, 2= moderato cambiamento, 3= cambiamento marcato, 4= cambiamento estremo)

Cambiamenti nella lunghezza totale del sonno (incluso il sonno notturno e i pisolini)
0
1
2
3
4
Cambiamenti nei tuoi livelli di attività sociale (inclusi amici, familiari e colleghi)
0
1
2
3
4
Cambiamenti dell’umore o nella sensazione di benessere generale
0
1
2
3
4
Cambiamenti di peso
0
1
2
3
4
Cambiamenti nel tuo appetito (sia come sensazione di fame che come quantità di cibo)
0
1
2
3
4
Cambiamenti nel tuo livello di energia
0
1
2
3
4
Qual'è la somma dei punteggi che hai cerchiato?
0
Verifica

3° PARTE. QUALI MESI RISULTANO PIU’ “ESTREMI” PER TE?

Per ognuno dei seguenti comportamenti o sentimenti, seleziona tutti i mesi in cui ritieni vi sia un cambiamento. Dovresti indicare un mese solo se sei in grado di ricollegarlo ad un distinto cambiamento rispetto agli altri mesi e se questo si verifica in diversi anni. Puoi selezionare più di un mese per ogni domanda. Se per alcune domande non riuscissi ad identificare un mese in particolare, indica “nessuno”.

COLONNA A
COLONNA B
Tendo a sentirmi peggio in
Tendo a sentirmi meglio in
Tendo a mangiare di più in
Tendo a mangiare meno in
Tendo a mettere su peso in
Tendo a perdere più peso in
Tendo a dormire di più in
Tendo a dormire di meno in
Tendo ad avere meno energia in
Tendo ad avere più energia in
Tendo ad essere meno socievole in
Tendo ad essere più socievole in
Quante volte hai cerchiato ogni mese nella colonna A e nella colonna B
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
Nessuno
Colonna A
Colonna B
Verifica

4° PARTE. QUALCOSA IN PIÙ SU EVENTUALI SINTOMI INVERNALI

Quali dei seguenti sintomi, se ce ne sono, tendono ad essere presenti durante i mesi invernali, rispetto agli altri mesi dell’anno?

Tendo a dormire per un maggior numero di ore (inclusi i pisolini)
SI
NO
Tendo a fare fatica ad alzarmi la mattina
SI
NO
Tendo ad avere meno energia durante il giorno, sentendomi stanco per la maggior parte del tempo
SI
NO
Tendo a sentirmi peggio, complessivamente, la sera tardi più che la mattina
SI
NO
Tendo ad avere un evidente crollo dell’umore o dell’energia nel pomeriggio
SI
NO
Tendo ad aver più bisogno di dolci e carboidrati
SI
NO
Tendo a mangiare più dolci e carboidrati, che ne senta la necessità o meno
SI
NO
Tendo ad avere più bisogno di dolci, soprattutto al pomeriggio e alla sera
SI
NO
Tendo ad assumere più peso rispetto all’estate
SI
NO
A quante domande hai risposto "SI"?
Verifica

Questionario per la valutazione della Depressione e della SAD Versione Auto-Somministrata (PID-SA)

Michael Terman, PhD, and Janet B.W. Williams, DSW New York State Psychiatric Institute and Department of Psychiatry, Columbia University
GUIDA ALL’INTERPRETAZIONE

Parte 1. Se hai segnalato cinque o più problemi, è possibile che tu soffra di Disturbo Depressivo Maggiore per il quale dovresti considerare la possibilità di chiedere aiuto medico. Se invece hai evidenziato solo uno o due problemi, dovresti consultare uno psichiatra, psicologo, o un'altra figura professionale esperta di disturbi depressivi, se il problema ti preoccupa o interferisce con le tue attività quotidiane. Potresti aver sperimentato questi sintomi per meno di due settimane; se così fosse, probabilmente il tuo problema non è un disturbo depressivo “maggiore” (come viene definito clinicamente), ma potrebbe essere comunque abbastanza serio da meritare attenzione da parte di un medico ed un eventuale trattamento. Per determinare se il tuo problema sia stagionale o meno consulta le Parti 1 e 2.

Parte 2. Se il tuo punteggio totale nella seconda parte è inferiore a 6, ricadi nel sottotipo “non stagionale” e probabilmente non soffri di un disturbo depressivo stagionale (SAD). Se, tuttavia, hai totalizzato un punteggio alto nella Parte 1, è comunque possibile che tu abbia sperimentato una depressione che merita attenzione e guida da un professionista in campo psichiatrico. Se il tuo punteggio nella Parte 2 rientra tra 7 e 11, potresti avere una versione attenuata di SAD, nella quale i cambiamenti stagionali sono rilevanti e potrebbero darti del malessere. Se il tuo punteggio è pari o superiore a 12, è più probabile la presenza di SAD di rilievo clinico. È necessario, però, considerare quali mesi ti creano maggiori problemi, come mostrato nella Parte 3.

Parte 3. Le persone affette da depressione autunnale o invernale tendono ad avere punteggi mensili uguali o maggiori a 4, per 3-5 mesi consecutivi compresi tra settembre e gennaio, così come può risultare nella Colonna A. Per i mesi non inclusi in quel periodo, il punteggio dovrebbe essere zero o vicino a zero.

Nella Colonna B, le stesse persone tendono a mostrare punteggi mensili pari o superiori a 4 per 3-5 mesi nel periodo tra marzo e giugno. Alcune persone mostrano un diverso andamento, con punteggi ripartiti tra le Colonne A e B sia durante l'inverno che nei mesi estivi. Per esempio, esse tendono a sentirsi peggio e ad essere meno socievoli durante

l’estate, specialmente in luglio e agosto; durante lo stesso periodo, esse tendono a mangiare meno, a perdere molto peso e a dormire meno. In inverno, tendono a sentirsi meglio e socializzare di più, a mangiare di più, mettere su peso e a dormire di più. Alcune persone soffrono di una depressione stagionale di tipo estivo: in questo caso le raccomandazioni terapeutiche saranno differenti da quelle per la depressione invernale. Alcune persone mostrano nella Colonna A punteggi relativamente alti durante i mesi autunnali ed invernali (depressione invernale), ma presentano anche un’oscillazione tra mesi “positivi” e “negativi” nel corso dell’anno. Tale distribuzione potrebbe indicare un peggioramento invernale dei sintomi, piuttosto che una vera e propria SAD. Le strategie di trattamento per le depressioni invernali sono analoghe a quelle della SAD con stagionalità invernale, sebbene possano essere necessari trattamenti addizionali. Alcune persone si sentono depresse sia in inverno che in estate, ma si sentono bene durante la primavera e l’autunno. La loro depressione estiva però, rispetto a quella che presentano in inverno, non è solitamente accompagnata da eccessiva sonnolenza e abnorme bisogno di cibo; questo è un caso speciale di SAD per la quale risultano più appropriati trattamenti diversi in estate e inverno. Anche le persone che sono depresse solo in inverno, a volte, sperimentano un abbassamento del tono dell’umore e di energia durante l’estate quando il tempo rimane piovoso o uggioso per diversi giorni. In questi periodi, essi traggono spesso beneficio dall’utilizzo del trattamento invernale che assumono abitualmente in inverno.

Parte 4. Se hai riportato qualcuno di questi comportamenti specifici, hai provato sintomi invernali che potrebbero rispondere ai trattamenti per la SAD, indipendentemente dal fatto che tu abbia o no l’umore depresso. Quanto più alto è il tuo punteggio nella Parte 4, tanto più è possibile che tu soffra di depressione stagionale invernale. È possibile, inoltre, essere depressi in inverno senza questi sintomi o con sintomi opposti, quali una riduzione del sonno e dell’appetito. Se così fosse, uno psichiatra potrebbe raccomandarti un trattamento non strettamente indicato per la SAD.

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in: 0.15 secondi
Powered by Simplit CMS